Tutto quello che volete sapere e non avete mai chiesto

Il cloruro di magnesio e le sue proprietà benefiche

Il cloruro di magnesio e le sue proprietà benefiche

Non tutti sanno che il nostro organismo ha bisogno per funzionare bene di diverse proprietà nutritive che solo alcune sostanze possono conferire come per esempio il cloruro di magnesio, una sostanza che è in pratica sconosciuta ai più, ma di cui vedremo tutte le proprietà e le eventuali controindicazioni. Come i più esperti potranno confermare, il cloruro di magnesio è un composto chimico che serve al nostro organismo per svolgere diverse funzioni importanti al punto che ci sono stati delle ricerche mediche che hanno dimostrato come gran parte delle patologie che affligge il nostro corpo siano per lo più causate proprio dall’assenza, grave, della necessaria quantità di questa sostanza che manca o non riusciamo a integrare e assimilare nel nostro corpo.

A questo punto, però, la domanda sorge spontanea e bisogna chiedersi che cos’è questo cloruro di magnesio? Se si cerca sul web si potrà trovare che il cloruro di magnesio è contenuto nell’acqua di mare, ma anche in alcuni cereali biologici, si può trovare nella soia, nel cacao e nel cioccolato amaro, e anche in diverse leguminose. In genere oggi il cloruro è necessario per contrastare tipi, più o meno gravi, di patologie: le ricerche di cui sopra hanno potuto confermare che se assumiamo la dose giusta di cloruro di magnesio possiamo aiutare il nostro sistema immunitario a diventare più forte, per non parlare poi della sua azione tonica nei confronti della muscolatura e del sistema nervoso.

Queste sono solo alcune delle sue applicazioni, dato che ci sono stati altri studi da cui è risultato che assumendo nel nostro organismo del cloruro di magnesio questo risulti efficace nella cura di gravi malattie degenerative come l’Alzheimer o il Parkinson, e come possa aiutare nella regolarizzazione delle funzioni dell’apparato digerente: a questo proposito va sottolineato proprio come le persone che soffrono di stitichezza e di intestino pigro riescano a risolvere queste problematiche fastidiose proprio con un po’ di magnesio cloruro, ma non solo. Il cloruro di magnesio sembra quasi una sorta di panacea contro tutti i mali perché contribuisce in maniera importante anche nel trattamento di asma e bronchiti e in tutti i casi di infiammazioni della gola e del tratto orofaringeo. Oggi il magnesio è adatto anche a trattare alcuni tumori e viene impiegato nella cura di determinati tipi di epilessia, ma anche per il ‘fuoco di sant’Antonio’, la raucedine, e per contrastare la calcificazione delle ossa.

Proprietà benefiche del cloruro di magnesio

Come accennato, il cloruro di magnesio è essenziale per far funzionare bene diversi gruppi di enzimi che sono presenti nel nostro organismo: è il cloruro di magnesio, infatti, a essere ampiamente coinvolto nella biochimica del sistema nervoso, cardiovascolare, digestivo e muscolare, ecco perché l’assunzione anche come integratore alimentare di cloruro di magnesio sarebbe un primo passo avanti per riuscire a regolare l’equilibrio chimico dell’organismo e quindi, dei principali ormoni. Senza dimenticare che, essendo una sostanza regolatrice di ormoni e dell’apparato nervoso, può facilmente fare le veci di antidepressivo e sono gli stessi medici a prescriverlo, anche a chi soffre molto durante la sindrome premestruale.

Conoscere le caratteristiche di alga spirulina

Conoscere le caratteristiche di alga spirulina

Non tutti sanno che esistono in natura tutti gli alimenti che danno il maggior apporto possibile al nostro organismo quanto a principi nutritivi essenziali per far funzionare tutti gli apparati del nostro corpo e uno di questi alimenti che non si conosce ancora bene è l’alga spirulina. Ecco perché impareremo ora a conoscere meglio questa piccola alga dalle grandi potenzialità. L’alga spirulina ha come tutte le sue ‘colleghe’, un nome scientifico con cui è meglio conosciuta, ovvero arthrospira platensis, un nome che sta a indicare un’alga piccolina di un bel colore verde-azzurro e che oggi è possibile usare nella preparazione di diverse pietanze così come è possibile ritrovare come componente di alcuni integratori naturali che si trovano sugli scaffali delle nostre erboristerie.

Grazie alle sue proprietà benefiche nei confronti del corpo umano, l’alga spirulina è nota fin da tempi antichi in cui era già sfruttata quale efficace rimedio e medicinale per combattere determinati tipi di patologie. Nonostante sia nota fin dall’antichità, nessuno oggi, professionisti a parte, sa esattamente quali sono le proprietà e il fatto di controindicazioni spirulina, per questo vedremo insieme di conoscere meglio questa simpatica alghetta. La spirulina era già usata dalle antiche popolazioni dei Tropici che già ne conoscevano le utili proprietà nutritive che conferisce al corpo umano e per fortuna ormai le sue qualità sono note anche in occidente tanto che l’alga spirulina oggi è conosciuta per i suoi effetti benefici strettamente legati all’alto contenuto di principi nutritivi che questa piccola alga nasconde.

Rispetto ad altre alghe, la spirulina è un’alga di acqua dolce non di mare, ma è ugualmente ricca di proteine e di calcio vegetale che si è scoperto possedere incredibili proprietà antitumorali. Oltre ad avere un elevato livello di proteine, la spirulina si presenta anche ricca di aminoacidi essenziali, minerali fondamentali per il nostro organismo quali ferro, magnesio, potassio, selenio, calcio, vitamine B, A, C ed E, nonché gli acidi grassi polinsaturi noti come Omega 3 e Omega 6: ecco perché ognuno di noi dovrebbe ogni giorno mangiare un po’ di spirulina. Grazie alle sue innumerevoli qualità, la spirulina si può definire un alimento completo ed equilibrato e assumerla non farebbe altro che bene. La spirulina riesce meglio dei tradizionali medicinali a stabilizzare il contenuto di colesterolo nel sangue, a migliorare le funzioni immunitarie del corpo umano e quelle del sistema nervoso.

Alga dalle mille meraviglie

Per chi avesse ancora dubbi sull’alga spirulina, bisogna sapere che è naturalmente ricca di antiossidanti come acido ascorbico e il betacarotene, il che significa che contribuisce a combattere i radicali liberi e a rallentare l’invecchiamento cellulare: inutile stupirsi quindi di trovare l’alga spirulina quale componente base di moltissimi trattamenti viso e corpo antiage, inoltre può essere sfruttata anche per il suo effetto rassodante e tonificante. Insomma, a questo punto il primo istinto è quello di correre alla ricerca di questa preziosa alga che partecipa solo al benessere dell’organismo e in diverse numerose sue funzioni essenziali. Potrebbe l’alga spirulina rappresentare la prossima frontiera della bellezza e della giovinezza a tutti i costi date le sue proprietà.

Dieta proteica, alleata per dimagrire

Dieta proteica, alleata per dimagrire

Conosciuta anche come dieta a basso contenuto di carboidrati, ovvero low cab diet, la dieta proteica agevola il dimagrimento di chi vuole subito vedersi bella e in forma e soprattutto in poco tempo: ciò è reso possibile attraverso l’assunzione di sole proteine e bandendo da tavolo tutte le specie di carboidrati. Questa alimentazione permette all’organismo di asciugarsi più facilmente e in minor tempo rispetto a un regime alimentare che preveda l’assunzione di carboidrati.

Come funziona la dieta proteica?

È soprattutto nota come la dieta del palestrato, ma ormai è di fatto diventata un regime alimentare adatto a qualsiasi tipo di persona che voglia dimagrire bene e presto: la dieta proteica prevede un’alimentazione, come si evince dalla parola stessa, ricca di proteine e quindi a bassissimo contenuto di carboidrati. Come regime alimentare sembrerebbe uno dei migliori perché consente di mantenersi sempre in forma e di non mettere su massa grassa, ma come funziona esattamente? In pratica chi decide di seguire questa dieta decide anche di bandire carboidrati complessi e di assumere prevalentemente solo proteine magre insieme a una minima percentuale di carboidrati, per questo il dimagrimento si rivela fin dalla prima settimana di dieta molto veloce dato che l’organismo si ‘asciuga’ di tutta l’acqua provocata dalla ritenzione idrica e anche dall’assunzione eccessiva dei carboidrati.

Le proteine hanno il vantaggio di collaborare affinché l’organismo mantenga integra la sua massa magra: una maggiore quantità di massa magra si traduce anche in una maggiore tendenza a bruciare grassi e lipidi, e quindi a combattere la fame. Quante proteine al giorno bisogna assumere con questo regime alimentare è presto detto: la quantità giornaliera cambia a seconda dell’età e del sesso, in genere per un uomo adulto è fissata in 56 grammi al giorno, mentre per una donna si ferma a 46 grammi. La cosa davvero importante, in realtà, è sapere quali tipi di proteine vanno assunte e quali è meglio evitare rispetto alle altre.

Dimagrire con le proteine

Per chi intende perdere peso e tornare in forma in breve tempo il regime alimentare basato esclusivamente sull’assunzione di proteine è l’ideale, ma bisogna sapere quali sono le proteine che più di altre stimolano il metabolismo e quindi favoriscono un rapido dimagrimento. L’accumulo di grassi dipende il più delle volte d a un metabolismo che funziona troppo lentamente e che va scosso un attimo: questo è infatti, l’effetto che la dieta proteica favorisce: con questa dieta si iniziano a nutrirsi di tutte quelle proteine che servono appositamente per stimolare il metabolismo a bruciare di più.

Ciò si traduce in un via libera a pesce, pollo, carne rossa, formaggi magri, uova e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi: si potrà portare a tavola un bel petto di pollo cotto alla piastra, una coscia di pollo al forno, un’orata all’acquapazza, o due uova a la coque, da accompagnare con una razione di carboidrati intelligenti, ovvero cereali integrali, frutta e verdura che riusciranno a garantire all’organismo un giusto apporto di fibre.

Quando la salute dipende da un coenzima

Quando la salute dipende da un coenzima

Forse non tutti sanno che il coenzima q10 è uno dei più potenti antiossidanti di cui è composta ogni cellula del nostro corpo: lo scopo principale del coenzima è quello di trasformare il cibo di cui ci nutriamo ogni giorno in energia vitale.

Quando una cifra racchiude un significato più grande

Il coenzima q10 è conosciuto dagli addetti ai lavori anche come ubiquinone e ha un ruolo fondamentale nel garantire il giusto funzionamento dei mitocondri: la funzione di questo coenzima così noto è, infatti, quella di assicurare una buona efficienza fisica del nostro organismo favorendone la produzione di energia vitale. Il cuore, i vasi sanguigni, o il sistema nervoso non potrebbero funzionare in modo corretto se il nostro organismo non fosse ricco di coenzima q10, che in realtà è un ingrediente indispensabile per salvaguardare la salute di questi tessuti in cui il dispendio di energia è maggiore rispetto al resto del corpo.

Questa sostanza, quindi, favorisce la produzione di energia a livello cellulare, il che si traduce in un miglioramento della resistenza fisica, della capacità aerobica e, soprattutto, in una diminuzione della percentuale di massa grassa presente nell’organismo. Delle alte concentrazioni di questo coenzima si trovano per lo più a livello del cuore, e ciò ha fatto supporre che l’eventuale assunzione di integratori possa favorire ulteriormente la lotta contro potenziali sviluppi di ischemie o di altre insufficienze cardiache, per cui più alti si rivelano i livelli di coenzima q10 nel proprio organismo, più si va a ottimizzare un aumento dei livelli di energia necessari per l’attività cardiaca.

I mille benefici del q10

Il coenzima q10, quindi, è un antiossidante a tutti gli effetti, ovvero contribuisce alla protezione delle cellule dall’attacco dei radicali liberi, i maggiori responsabili dell’invecchiamento cellulare, e in particolare l’azione del coenzima agisce contro i perossidi che deteriorano lo stato del collagene e dell’elastina presenti nelle cellule cutanee. Tradotto significa che assumere coenzima q10 contrasta la perdita di tonicità e di elasticità della pelle e rallenta l’insorgere delle prime rughe.

Alcune ricerche, inoltre, hanno anche confermato l’importanza degli integratori di coenzima q10, che possono aiutare a prevenire infarti, insufficienze cardiache, ipertensione arteriosa, ipercolesterolemia e lo sviluppo del diabete. Assumere ogni giorno una dose di coenzima q10 riduce l’eventualità di soffrire di attacchi cardiaci o di angina pectoris, aiuta a gestire l’insufficienza cardiaca congestizia, a ridurre la pressione sanguigna e l’ipertensione arteriosa, oltre a favorire la diminuzione del livello di colesterolo nel sangue.